Menu
+39 333 4357928
Total

La germinazione dei semi delle palme

La parte più difficile della germinazione è trovare la pazienza. Ma se hai già coltivato le palme, sai già di averne una parte.

È sempre possibile chiedendo ad alcuni  esperti il modo migliore per far germogliare i semi. E riceverai tante raccomandazioni e suggerimenti . Mentre ci sono diverse tecniche differenti che forniranno risultati adeguati, ci sono alcuni temi e condizioni comuni che la maggior parte dei germinatori si sforzano di raggiungere. Ecco come si vanno a realizzare queste condizioni in cui si trovano le differenze.

Il seme

La maggior parte di tutti sembra d’accordo sul fatto che il seme più fresco e più maturo sia il migliore. Alcuni frutti di palma sono brillanti quando sono maturi. Alcuni sono viola, arancione, qualche nero e almeno uno è bianco. Generalmente, più profondo il colore ultimo è migliore, ma non sempre. Se stai raccogliendo il seme, sarebbe saggio sapere come si presenta il seme quando è maturo. Si crede comunemente che i semi tropicali più piccoli perdono la loro germinabilità più rapidamente. Tuttavia, è stato osservato che quando si prende cura adeguata per mantenerli puliti, dal sole diretto, dal caldo elevato e mai lasciata asciugare completamente, la vitalità è notevolmente estesa.

Quando si acquista o ci viene dato del seme, ci sono diversi modi per verificare se sono ancora buoni. Se puoi perdere un seme, taglialo in due parti. I semi di palma sono omogenei . Se omogeneo l’endosperma dovrebbe essere bianco e intatto come la polpa di cocco fresca. Se è morbido, scuro, o puzzolente, non vale la pena o il tempo di seminarlo . Puoi anche correre il rischio di introdurre patogeni nel processo di germinazione. Solo se il seme è raro sarebbe il caso di correre il rischio e ne vale la pena. Alcuni semi possono essere un po ‘più difficile per l’occhio non addestrato per rilevare la vitalità a causa dell’aspetto più complesso dell’endosperma.

Il test di galleggiamento può anche essere utile per valutare la qualità del tuo seme. Se dopo immersi nell’acqua il seme per 24 ore, in preparazione alla semina, la maggior parte dei semi di buona qualità affonderà. Come per gli altri consigli offerti qui, ci sono sempre delle eccezioni. Ad esempio, diversi semi di palma come Manicaria e Metroxylon vitiense, hanno sviluppato una caratteristica galleggiante per favorire la dispersione di sementi. Usa i tuoi sensi, come faresti con qualsiasi frutta o noci, per aiutarti a determinare la freschezza.

Preparazione

La maggior parte delle volte non avrai alcun controllo sul seme che acquisite. In questi casi, devi solo fare del suo meglio per preparare il germe per la germinazione il più rapidamente e con attenzione possibile. Se hai acquistato sementi con la polpa di frutta o il cappotto ancora intatto, la buona notizia è che probabilmente avete seme abbastanza fresco. Le cattive notizie sono che  i più esperti coltivatori raccomandano di pulire i semi di questo materiale carnoso o fibroso. Questo può essere un processo molto laborioso,ma necessario

Ci sono molte tecniche per la pulizia dei semi. Il più popolare inizia con l’ammollo dei semi fino a quando la polpa si ammorbidisce e viene facilmente rimossa. Questo può essere realizzato in 48-72 ore ricordando di cambiare l’acqua almeno giornalmente. Se il frutto è molto fresco e stabile, consentendo loro di maturare in una borsa chiusa in una zona calda li ammorbidirà. La polpa morbida può essere quindi rimossa a mano delicatamente  con un   abrasivo. Se molto morbido, un vaso di plastica riempito di rocce e acqua limpida e scosso energicamente rimuoverà la polpa. Lo stesso principio è stato utilizzato con le betoniere o miscelatori di cemento per grandi quantità.

La pulizia dei semi è un passo nel processo importante da mantenere tutto il più sanitario possibile. La morte dei semi di  palme sono le muffe, funghi e insetti, tutti provenienti da un’incursione nella pasta fruttata dei semi. Ma anche se i tuoi semi sono giunti già puliti, tutte queste cattive cose possono nascondersi all’interno del seme grazie agli insetti veicolatori. Questo è il motivo per cui è anche consigliato da molti (ma non tutti) di utilizzare un candeggiante al 5% o un lieve insetticida per 15-30 minuti a seconda della dimensione e dello spessore del seme. Seguire un risciacquo di acqua limpida. Bisogna rimanere vigili nel proteggere i vostri germogli di semi da uno di questi killer. Un seme “infetto” può rovinare l’intero lotto.  Va anche detto che le tecniche di pulizia vigorose e l’uso di sostanze chimiche devono essere fatte con cura.

Il mix con il terriccio

Come uno chef italiano, i riproduttori di palme veterani hanno le proprie ricette per la germinazione dei semi. E il tipo e la consistenza del mix variano a seconda di quale specie viene germinata e quale metodo viene utilizzato. Tuttavia, alcuni attributi comuni che ogni mix di successo condividerà sono i seguenti:
1) Seme pulito, privo di batteri e funghi come anche il germinatoio il più possibile.
2) Terriccio arieggiato e non compatto è meglio. Consentire le tasche d’aria nel mix è importante. Finché le radici non crescono, il suolo non è una priorità. Ecco perché alcuni riproduttori utilizzeranno solo il muschio sciolto come il loro terriccio ideale.
3) L’umidità adeguata è naturalmente cruciale. Eppure troppo può essere letale mentre promuove la rottura del guscio. Ecco perché avere un mix arieggiato è così importante.
Alcune delle tecniche di germinazione più popolari coinvolgono un “sistema chiuso” che mantiene l’umidità. Le tecniche baggie e Tupperware sono due di questi. Ciò consente un ambiente costante e umido senza dover preoccuparsi del fatto che la miscela si asciuga troppo in fretta. Tuttavia in un tale ambiente, la pulizia, un mix arieggiato e soffice comeanche il monitoraggio dell’eccesso di umidità sono critici.

Temperatura

Fornire ai vostri semi un germinatoio a temperatura controllata sarebbe una cosa bella perché la temperatura non è solo importante per far crescere i semi, ma svolge anche un ruolo importante in quanto tempo li spingerà a germogliare. È generalmente convenuto che una temperatura compresa tra 26 e 35 gradi centigradi è ottimale. Tuttavia ci sono molti modi per raggiungere tali temperature. Riproduttori di palme sono noti per mettere buste o vassoi di semi sopra i frigoriferi, in cima a scaldabagni, o in soffitta o collocati in contenitori come acquari con una piccola luce notturna. Hanno usato coperte elettriche o scaldasalviette. E ci sono attrezzature professionali per la fornitura di calore di fondo sicuro controllato termostaticamente usate normalmente per terrari per anfibi o rettili. È importante tenere a mente che l’utilizzo di luci o scaldavivande in spazi chiusi con un ambiente umido può essere pericoloso, soprattutto se utilizzato in una zona giorno.
considerazioni speciali

Ci sono troppi considerazioni particolari da coprire in un breve articolo come questo. Alcune specie, come Borassus, richiederanno vasi molto profondi per completare il loro processo di germinazione. Altre specie possono essere aiutate con il punteggio o la rimozione completamente del guscio esterno duro.